Opportunità per l’agrifood: il segreto è saperle cogliere con le giuste modalità e con tempestività

Aggiornamento: 16 lug 2021



La catena del settore agroalimentare rappresenta il fulcro delle questioni legate alla sostenibilità, le cui sfide aprono le porte a numerose e innovative opportunità di investimento.

L’agroalimentare comprende un’enorme gamma di aziende e settori diversi, a grandi linee, si possono identificare tre diversi segmenti della catena: upstream (imprese coltivatrici o la tecnologia agricola), midstream (la logistica/lavorazione o l'imballaggio), e downstream (l'industria e la tecnologia alimentare). In ogni segmento della catena di valore, si può investire in diversi temi e sottotemi, adottando un approccio top-down e un focus sugli indicatori chiave di performance ESG.


Gli indicatori ESG sono una serie di driver che vengono utilizzati per valutare un’azienda sul piano del suo impegno ambientale (Environment), con la comunità e con i dipendenti (Social) e sulla trasparenza e gestione dell’azienda (Governance).

Negli ultimi anni, la loro importanza nella valutazione aziendale è cresciuta, in quanto pare esserci una correlazione positiva tra alti indicatori ESG e performance globale. Secondo l’Harvard Business Review, l’80% delle azioni con buon risultato ESG mostrano una correlazione positiva con le performance azionarie. Le ESG guadagnano di più: le migliori società ESG hanno un Return on Capital (ROA, misura della redditività sull’investimento) più alto in media del 5% rispetto alle società con ESG basso.


Il movimento verso la sostenibilità non è più solo un obbligo etico o morale, ma ha ricevuto un crescente sostegno legislativo a livello globale. Questo incoraggia sempre più le aziende a fare sforzi per preservare la biodiversità e gli ecosistemi offrendo soluzioni come l'agricoltura di precisione, le proteine vegetali, la fermentazione, la riduzione del metano o la produzione e il consumo locale.

Le imprese che perdono questo treno (verde) sono destinate a rimanere inevitabilmente indietro. Al contrario, quelle che saranno in grado di trovare soluzioni tempestive e innovative a queste sfide otterranno, a lungo termine, validi risultati in termini di performance. La sostenibilità è la chiave di volta che permette a qualsiasi azienda, che opera nella catena del valore agroalimentare, di differenziarsi e di aumentare la propria competitività.


Bisogna sempre considerare che, oltre ai fattori sostenibili immediati, ci sono una moltitudine di altre tendenze che influenzano simultaneamente questo settore nel suo complesso, come il tema degli imballaggi. Quest’ultimo dimostra in maniera sempre maggiore la sua capacità di differenziazione, che vanno dalla sostituzione di ingredienti sintetici, alla ricerca di nuove soluzioni originali, derivanti ad esempio dal sottoprodotto dei semi di cacao o dalle alghe marine.


Un approccio diversificato attraverso l'intera filiera, un focus sulla sostenibilità e altri temi chiave di crescita creano la spinta necessaria per far emergere la propria impresa agroalimentare e raggiungere un alto posizionamento competitivo in un mercato altamente concorrenziale.

Le opportunità ci sono e il vero segreto è saperle cogliere con le giuste modalità e con tempestività.

Con Deeply Agrifood aiutiamo la tua impresa a cogliere al meglio tali occasioni, individuando strategie coerenti e specifiche per il tuo contesto aziendale, al fine ultimo di renderle realmente profittevoli e portatrici di benefici concreti. Il team di lavoro unisce competenze imprenditoriali e accademiche, per fornire risposte avanzate che nascono dal connubio del saper fare e delle attività di ricerca.

I nostri clienti sono, per noi, una parte del team e contribuiscono a generare soluzioni e valore.


Scopri come accelerare il tuo business! Contattaci su info@deeplyagrifood.it

#DeeplyAgrifood #CreatingValue



Image by: <a href='https://it.freepik.com/foto-vettori-gratuito/fiore'>Fiore vettore creata da macrovector - it.freepik.com</a>

13 visualizzazioni0 commenti